Atletica Estrada - sito ufficiale

martedì 3 marzo 2020

SOSPENSIONE DE "IL RAGAZZO PIU' VELOCE"


MANIFESTAZIONE SOSPESA E RINVIATA


Per le ragioni ben note collegate al fenomeno del COVID-2019 e le conseguenti ripercussioni anche in ambito scolastico, siamo spiacenti comunicare la sospensione della manifestazione in oggetto già programmata per sabato 14 marzo.

L’intenzione di ATLETICA ESTRADA è di proporre una nuova data ad aprile (probabile sabato 18) o a maggio (probabile sabato 9), prendendo in considerazione anche eventuale svolgimento presso una struttura all’aperto, sempre a Treviglio presso il centro sportivo.

Infine, tenuto inoltre conto della concomitanza nel mese di aprile dei Giochi Studenteschi per quanto riguarda le scuole di primo grado, si valuterà l’ipotesi di riservare la partecipazione alle sole scuole primarie. In caso di eventuale annullamento dei Giochi Studenteschi (anche qui regna grande incertezza…) apriremo l’evento anche alle scuole di primo grado.

Appena possibile comunicheremo gli aggiornamenti alle scuole e agli enti.

venerdì 28 febbraio 2020

FEDERICO MANINI ORO E ARGENTO A MINSK


Manini grande protagonista all’incontro internazionale Under 20

Tripla soddisfazione per il nostro Federico Manini, portacolori azzurro nella squadra Under 20 impegnata nell’incontro internazionale indoor (12 nazioni) svolsi a Minsk in Bielorussia il 25 e 26 febbraio.
Nella prima giornata coglie l’argento nei 60 piani con 6”83 per la doppietta tutta italiana (vittoria a Federico Gugliemi per un solo centesimo).


Nella seconda invece con lo stesso Guglielmi e insieme alle compagne di squadra Dalia Kaddari e Chiara Gherardi, ha portato al successo il quartetto azzurro nella staffetta mista 4x200 in 1’32”14, conseguendo così anche il record italiano.


Nel precedente weekend c’è l’ultima pagina dei tricolori indoor, sempre ad Ancona, con i campionati italiani assoluti. Marta Maffioletti (al centro nella foto) si guadagna la finale dei 60 piazzandosi settima (7”55).


La staffetta Bracco con la nostra Daniela Tassani (terza da sx nella foto) coglie la quarta posizione. Il computo dei punteggi ottenuti nei campionati allievi, junior, promesse ed assoluti laurea la Bracco Atletica campione d’Italia indoor 2020, uno scudetto con rilevante speso specifico colorato Estrada. Negli stessi assoluti da segnalare anche la presenza di Victor Afuye tredicesimo nel triplo (grande assente per infortunio Reda Chaboun).
La pagina dell’atletica, prima della forzata pausa da CoronaVirus, registra anche il titolo di campione regionale ottenuto da Emmanuel Musumary nel peso.
Non dimentichiamo infine la seconda piazza di Chiara Vailati Camillo ai regionali studenteschi di corsa campestre.


















giovedì 20 febbraio 2020

EMMANUEL MUSUMARY GIGANTE D’ORO AD ANCONA



Emmanuel Campione Italiano nel peso indoor

Partito con il favore del pronostico, il nostro gigante non ha deluso le attese ai Campionati Italiani indoor allievi svoltisi lo scorso weekend al Palaindoor di Ancona. Il re del peso è ancora lui.
Dopo l’oro 2018 nella categoria cadetta e quello dello scorso anno al primo anno allievi, l’atleta si conferma ad altissimo livello centrando il personale indoor (nona posizione italiana all time tra gli Under 18) mettendo in mostra anche una costanza di risultati inedita a livello così alto nella stessa gara: un picco al quinto lancio a 17.86 ma una serie che conteggia anche misure da 17.81, 17.37, 17.32 e 17.18, tutte prestazioni con almeno un metro e mezzo di margine sulla concorrenza.
In prospettiva dei campionati europei di categoria in programma nella prossima estate a Rieti, Emmanuel potrebbe ambire ad una finale internazionale.


Dai tricolori allievi di Ancona, l’Estrada porta a casa anche una bella medaglia d’argento con la staffetta grazie a Chiara De Capitani e Beatrice Rinaldi che hanno compiuto l’opera insieme alle compagne della Bracco Serena Mariani e Sveva Temporini.


Buone nel complesso le prestazioni individuali di tutti gli altri che hanno un po’ scontato il peso dell’esordio. Gaia Morelli quinta nel triplo e Beatrice Rinaldi settima nei 400 e i piazzamenti onorevoli di Flavio Camesasca (400 ed ottavo nella staffetta con Eric Rocchetti), Chiara De Capitani e Rahel Oggionni (60), Rebecca Vimercati (60 hs), Emma Corrado (lungo) e Rachele Giovanninetti (marcia).
La forte presenza delle nostre allieve ha peraltro contribuito in modo determinante alla conquista dello scudetto da parte della Bracco Atletica, sempre più di colore “Estrada”.
Da ricordare infine la partenza di Federico Manini per Minsk (Bielorussia) con la nazionale under 20 che sarà impegnata martedì 25 e mercoledì 26 febbraio nella manifestazione infrasettimanale con la partecipazione di 12 nazioni: oltre all’Italia e ai padroni di casa della Bielorussia, hanno aderito Azerbaigian, Estonia, Israele, Kazakistan, Lettonia, Lituania, Polonia, Spagna, Turchia e Ucraina. Per la fascia d’età degli under 20 è il primo evento internazionale della stagione 2020 che proporrà i Mondiali di categoria a Nairobi, in Kenya, dal 7 al 12 luglio. Il nostro velocista sarà impegnato nei 60 piani e con la staffetta.


venerdì 14 febbraio 2020

Federico Manini primo tricolore Estrada 2020



Federico Manini campione indoor 2020

Dai Campionati Italiani Indoor Juniores/Promesse di Ancona, ormai casa dell’atletica italiana al coperto, Federico Manini è bravo a gestire la pressione da favorito e dopo il 6.90 della semifinale, sfreccia in 6.86 nell’ultimo atto, conquistando per distacco il titolo tricolore U20. Il primo titolo italiano 2020 targato Estrada, non pronosticabile in quanto il nostro Federico aveva da poco ripreso ad allenarsi dopo il serio infortunio al piede subito ad ottobre dello scorso anno.
Questa prestazione lo proietta di diritto a Minsk con la nazionale juniores a fine febbraio nell’impegno internazionale indoor con dodici nazioni presenti.



Alla kermesse tricolore di Ancona hanno ben figurato tra gli under 23 i triplisti Victor Afuye (quarto ad un solo centimetro dal podio) e Achonu Quincy (nono).
Brave anche le juniores con Francesca Liviani quinta nella 3 km di marcia. Stesso piazzamento per Federica Chiodo nel triplo, ormai stabilmente sopra i dodici metri. Ben piazzata anche Alessandra Iezzi nei 200 (settima) e nei 60 (undicesima).
Il Palaindoor di Ancona è pronto ora ad ospitare i campionati italiani allievi. L’Estrada è presente con ben 10 atleti con il portacolori Emmanuel Musumary favorito nella gara del peso e che può bissare il successo dello scorso anno.
Della pattuglia farà parte anche Emma Corrado neo campionessa regionale nel lungo con il p.b. di 5,43 ottenuto a Bergamo nello scorso weekend.

martedì 28 gennaio 2020

HALLENMEETING: INDOOR DI QUALITA’


Brillante apertura della stagione indoor 

Come negli ultimi sei anni la pista di Magglingen si rivela propizia per l’Atletica Estrada. Esperienza positiva e risultati di alto livello per i ragazzi che hanno preso parte al “Magglingen Hallenmeeting”, manifestazione internazionale aperta a partecipanti di ogni età. Con 44 atleti partecipanti in 77, ne sono derivati 50 personal best e ben 17 minimi per i campionati italiani delle categorie di appartenenza: sono numeri che riflettono molto bene l’ottimo esito della spedizione elvetica.
Il titolo di protagonista assoluto va a Emmanuel Musumary, che al debutto stagionale lancia il peso da 5 kg a 17,44, andando a conquistare alla prima occasione utile il minimo per i Campionati Europei di quest’estate; per lui anche un notevole miglioramento nel peso da 6 kg.


Fra le categorie assolute spiccano le prestazioni di Alessandra Iezzi, che torna finalmente su alti livelli nazionali correndo i personali indoor sia sui 60 che sui 200 con 7.76 e 25.49; molto bene anche Federico Manini che fa segnare il personale sui 60 con 6.82. Dalla pedana del triplo si segnala la prima volta di Federica Chiodo sopra la soglia dei 12 metri, 12.16 per lei e una buona serie costante, mentre Victor Afuye sfiora i 15 metri saltando due volte 14.95, ma strappa la qualificazione per gli italiani assoluti.
Detto della prestazione di Musumary fra gli allievi segnaliamo la bella sequenza di minimi per gli italiani di categoria conquistati: sui 60 piani sono Eric Rocchetti, Chiara De Capitani e Rahel Oggionni a raggiungere il traguardo rispettivamente con 7.28, 8.04 e 7.99. A loro si aggiunge Rebecca Vimercati, che strappa il pass nazionale sui 60 ostacoli con 9.26. Insieme a loro confermano la qualificazione agli italiani Gaia Morelli, personale nel triplo con 11.28, e Beatrice Rinaldi, che fa segnare 59.78 nei 400.
Molto buone anche le prove dei cadetti con il minimo per gli italiani di Elisa Motta, che nell’alto fa segnare 1,61 e il secondo risultato in carriera. Si avvicinano allo standard tricolore anche Michela Amboni, 5.14 nel lungo e 11.05 nel triplo, Salomee Olama 10.85 nel triplo e Stefano Monticelli, 5.72 nel lungo. Buone prove anche per Rachele Usini e Gabriele Rota negli ostacoli e per Laura Fiorini nella velocità, dove ancora Salomee Olama si migliora, portando il personale nei 60 a 8,20.
Nella categoria ragazzi e ragazze tanti buoni debutti e miglioramenti, ma non sono mancate le prestazioni di alto livello. Tutti qualificati per le finali di categoria, con Giulia Barbati, Sofia Regazzi e Carlotta Brigatti che fanno segnare rispettivamente 8.28, 8.46 e 8.59, mentre la compagna Greta Serina è seconda sui 60 ostacoli con un buon 10.11. Ottima anche la prova di Francesco Crotti che è secondo al photofinish sui 60 piani con il tempo di 8.22.
Oltre ai risultati tante ottime prove e conferme di efficienza in vista delle prossime settimane che saranno dedicate alla sequenza dei Campionati Italiani, a dimostrazione che la pista e le pedane di Magglingen portano fortuna ai colori delle Pantere Nere.
Altro importante minimo, sul versante marcia, l’ha ottenuto Rachele Giovanninetti in occasione dei campionati di società svoltisi a Grosseto dove è stata protagonista nella gara dei 10 km.

mercoledì 22 gennaio 2020

51° “TROFEO FRIGERIO”, LA MARCIA RIPARTE DALL'ESTRADA



Estrada ancora protagonista nel Prologo di quello che è, senza dubbio, uno dei trofei di specialità più importanti d'Italia


Il messaggio lanciato è chiaro, ripartire dai giovanissimi!! Così si può riassumere la mattinata di sport che, domenica scorsa, ha avuto come cornice il centro sportivo di Caravaggio. La nostra Società (vincitrice delle ultime due edizioni del trofeo), con la regia del tecnico di specialità Giancarlo Corazza, ha aperto in modo impeccabile, complice anche il tempo favorevole, il “Trofeo Frigerio”, giunto alla sua cinquantunesima edizione. Presenti grandi campioni della nazionale italiana, quali Nicole Colombi (del gruppo sportivo Carabinieri e reduce dagli ultimi Mondiali a Doha), Gabriele Gamba (medaglia d’oro agli EYOF di Baku 2019), Lidia Barcella, Federica Curiazzi e Beatrice Foresti che, per l’occasione, hanno vestito i panni di “capitani” delle piccole squadre formate ed “istruttori” dei giovani atleti presenti. Più di venti società provenienti da tutta la Lombardia, con 101 atleti in rappresentanza, (la più piccola di tre anni). Una vera e propria scuola di marcia che ha visto il proprio epilogo, con la ormai tradizionale staffetta in pista. Presenti oltretutto, l’inossidabile Pietro Pastorini (voce tecnica Rai delle gare di marcia, nonché allenatore ed uno dei primi promotori nazionali di specialità) ed il Sindaco di Caravaggio, Claudio Bolandrini, la cui amministrazione dimostra ancora una volta sensibilità e vicinanza nei confronti delle società sportive del territorio. Ora l’appuntamento è per il 23 febbraio a Milano nella prima di nove tappe di questo Trofeo, con la speranza che il detto “non c’è due senza tre”, sia di buon auspicio.