Atletica Estrada - sito ufficiale

lunedì 18 settembre 2017

TITOLO REGIONALE ALLE CADETTE ESTRADA


41° scudetto lombardo delle squadre giovanili U15

Nella finale dei societari svoltasi lo scorso weekend, l’Atletica Estrada conquista il 41° scudetto della storia con le proprie squadre giovanili under 15, ripartiti tra le categorie delle ragazze (18), ragazzi (6), cadetti (3) e cadette che, con la straripante vittoria conseguita a Lodi, hanno raggiunto quota 14. Un palmares che sigilla il primato lombardo dell’Atletica Estrada.
La classifica dei campionati di società tiene conto dei risultati di ben 17 specialità (velocità, ostacoli, salti, mezzofondo, marcia e lanci) e la forza del vivaio Estrada si rappresenta proprio per la capacità di tener testa a tutte le gare. Una strategia di squadra che ha macinato punti preziosi assommandoli alla qualità delle proprie punte, infallibili nella finale regionale. Alessandra Iezzi, nuova reginetta della velocità, si impone sia negli 80 che nei 300 piani con tempi di assoluto valore nazionale; doppietta anche per Federica Chiodo nel lungo e nel triplo; marcia trionfale per Francesca Liviani nella 3 km ed infine l’oro della 4x100 con Gaia Morelli, Chiara De capitani, Sara Gusmini e Alice Facchi. Senza dimenticare l’argento di Zoe Guerreschi nei 300 hs e il bronzo di Alice Zanoli nel triplo.
Ottima anche la figura della squadra maschile, classificatasi al quarto posto e prima delle società bergamasche. In rilievo i lanciatori Andrea Barbati e Emanuel Musumari per le vittorie di ottima fattura nel martello e nel peso e l’argento di Andrea Mineri nel triplo.

I nostri marciatori alla guida di Giancarlo Corazza
Domenica importante anche per la marcia per la finale del Trofeo Frigerio, il circuito di marcia giovanile più antico del calendario. A Scanzorosciate al termine di 10 tappe, la compagine Estrada si piazza al secondo posto su 77 partecipanti, mentre alla squadra dei ragazzi è andato il prestigioso trofeo Meneguzzo.

Infine, a Bergamo, l’allieva Tisiye Zuniga si laurea campionessa regionale sui 100 piani. Bravo il coetaneo Federico Manini argento nei 100 e 200.

martedì 12 settembre 2017

INAUGURATA LA NUOVA PISTA


GRAZIE TREVIGLIO!

L'Atletica Estrada ringrazia il Comune di Treviglio per la realizzazione della nuova pista, un sogno che si è potuto realizzare grazie all'impegno del Sindaco Juri Imeri e dell'Assessore Basilio Mangano e alla squadra dei tecnici comunali capeggiata dall'Ing. Alberto Bani. Il contributo regionale ha reso possibile l'opera, un incentivo che fa parte degli indirizzi di Regione Lombardia come ricordato dall'Assessore allo Sport Antonio Rossi, presente all'inaugurazione. A tenere a battesimo la nuova pista "Città di Treviglio" anche il Presidente della Fidal Lombarda Gianni Mauri e il vice presidente della Fidal Nazionale Vincenzo Parrinello.
Noi portiamo in dote una moltitudine di titoli italiani e regionali, individuali e di squadra e parecchie maglie azzurre, grazie anche al foltissimo vivaio composto da oltre 500 tesserati perlopiù giovanissimi. Questa  nuova pista ci stimola a far ancora meglio già a partire con il prossimo weekend dove le squadre cadette e cadetti cercheranno di arricchire la bacheca con un nuovo titolo regionale.


mercoledì 30 agosto 2017

LA NUOVA PISTA A TREVIGLIO


ECCOLA !

L'Atletica Estrada ringrazia il Comune di Treviglio per la realizzazione del nuovo manto resa possibile anche con il contributo di Regione Lombardia.
A battesimo della nuova pista si svolgerà la manifestazione nazionale "5° Trofeo Bracco" sabato 9 settembre con l'inaugurazione ufficiale alle ore 15.

http://braccoatletica.it/portale/a-settembre-il-5-trofeo-bracco/





domenica 23 luglio 2017

EURO-EMMANUEL: SESTO POSTO E PERSONAL BEST



Agli europei il triplista centra finale e personale


Grande Emmanuel Ihemeje ai campionati europei under 20 svoltisi a Grosseto. Dopo aver conquistato meritatamente la maglia azzurra, il nostro triplista aveva la grande responsabilità di confermarsi a livello internazionale per quella che è stata la sua prima esperienza con la nazionale italiana. Obiettivo numero uno: passare i turni di qualificazione e accedere alla finale, per la quale la scorsa settimana pronosticavamo l’impresa di dover superare i sedici metri. Obiettivo numero due: entrare nei primi otto d’Europa. Bilancio eccezionale! Il delicato turno di qualificazione si è dimostrato il vero banco di prova della qualità di questo giovane atleta. Sapeva di non dover sbagliare e ha fatto la gara perfetta con il nuovo personale di 16,13 stabilito addirittura al primo salto. Una misura che lo consolida al secondo posto nella graduatoria bergamasca assoluta all-time, a 26 cm dal record bergamasco juniores e che lo pone al nono posto nella lista italiana under 20. Misura che purtroppo non ha ripetuto nella finale, dove il suo miglior salto è stato di 15,84 che tuttavia gli è valso l’ottimo sesto posto, dietro ai migliori e più navigati specialisti d’Europa; davvero un sogno se pensiamo che Emmanuel, ex ostacolista, è approdato alla pedana del triplo da meno di un anno. Dall’esordio di gennaio con 14,99 alla euro misura di 16,13 il progresso è stato davvero notevole e sicuramente destinato a migliorare. Bravo Emmanuel!