Atletica Estrada - sito ufficiale

domenica 23 agosto 2015

venerdì 7 agosto 2015

lunedì 27 luglio 2015

A SEGNO NELLE STAFFETTE ASSOLUTE

4x400: Mazza - Maffioletti - Alberti - Oberto

Argento e bronzo Estrada per Maffioletti e Mazza

Lo stadio Primo Nebiolo di Torino ha ospitato i campionati italiani individuali assoluti, massima rassegna tricolore per l’atletica leggera italiana, ultimo capitolo di una intensa stagione agonistica che tante soddisfazioni ha sinora dato all’Atletica Estrada prima di riaprire le danze a settembre con gli ultimi importanti appuntamenti ancora in calendario.
E il segno Estrada non è venuto meno anche in questa occasione grazie soprattutto al bottino di medaglie ma anche per alcuni risultati individuali di grande valore. Ma partiamo dalle medaglie, una d’argento e una di bronzo, entrambe con le staffette. Nella seconda giornata di gara è Marta Maffioletti a correre una grande frazione della 4x100, centrando il terzo posto in 46”49 con le compagne della milanese Bracco (Galimberti, Balduchelli e Spadotto Scott). E poi nella gara conclusiva dei campionati, ancora lei insieme a Beatrice Mazza e con Alberti e Oberto esaltano la 4x400 con un bellissimo argento (3’40”18) dietro solo alle “militari” dell’Esercito.

Bea Mazza
Beatrice Mazza peraltro si coccola il nuovo bel personale di 59”22 nei 400 hs dove è quinta assoluta.

Maria Moro
Quinta piazza anche per Maria Moro nel triplo, finalmente recuperata e stabilmente oltre i tredici metri 13,09).

Marta Maffioletti
Marta Maffioletti sorride anche per la finale conquistata nei 400, chiusa con il settimo posto con un ottimo 54”37. Michela Villa, ancora under 23, nelle qualifiche dei 400 hs si ferma a 1’04”93. La soddisfazione finale per la Bracco-Estrada arriva dalla classifica a squadre con il terzo posto dietro a Esercito e Forestale, prima dunque tra le società civili.

Reda Chaboun
In campo maschile i risultati migliori, in termini di piazzamento, sono arrivati dalle staffette con l’apporto del giovanissimo allievo Christian Bapou inserito sia nella 4x100 (settimo in 41”82) che nella 4x400 (sesto in 3’15”67) che però nella gara individuale dei 200 piani non ha sfruttato a pieno la scia dei big per migliorare il suo personale, fermandosi a 22”12. Sottotono invece la prova di Luca Cacopardo nei 400 hs. Sebbene anche lui ancora under 23, ci si attendeva qualcosa di più del 54”02 che lo ha estromesso in batteria, ma è tipo tosto e saprà rimediare. Comparsa anche per Gabriele Buttafuoco con la 4x100 dell’Athletic Club di Bolzano (dodicesimo). Da lodare infine la prova dello junior Reda Chaboun che nel triplo ha raggiunto l’obiettivo di trovare posto nella finale dei migliori dodici al cospetto di Fabrizio Donato, sfoderando una prova encomiabile con il nuovo primato personale di 15,29 (+ 10 cm).
Ora l’Atletica Estrada va in vacanza “attiva” con il tradizionale ritiro estivo a Cles in Val di Non.