Atletica Estrada - sito ufficiale

domenica 24 maggio 2015

LAUREA TRICOLORE PER BEATRICE MAZZA


Agli universitari oro in staffetta e argento nei 400 hs

Dopo l’exploit della scorsa settimana di Valeria Paccagnella, un’altra giovane proveniente dal nostro vivaio si è posta alla ribalta dell’atletica leggera nazionale, Beatrice Mazza che a Fidenza si è laureata campionessa italiana nella finale nazionale dei campionati universitari con la staffetta 4x400 insieme alle compagne del CUS Milano (Burattin. Guazzi, Ripamonti) in 3’46”37, dopo aver conquistato un’ottimo argento nella specialità dei 400 hs (personale di 1’01”06). A Fidenza era presente anche Carlo Facheris, 15°  assoluto nei 400 piani (51”41) e settimo con la 4x400 del Cus Brescia.
In luce anche Christian Bapou sul palcoscenico internazionale del Brixia Meeting di Bressanone riservato agli allievi: vittoria sui 100 piani (10”77) e argento nei 200 (21”71). In settimana si misurerà anche nella finale nazionale degli studenteschi insieme ad Emmanuel Ihemeje.

Tutti gli atleti finalisti delle 4x100 ai regionali di Mariano C.se
Ai campionati regionali di staffette giovanili, svoltisi a Mariano Comense, il titolo è sfuggito per pochissimi centesimi al quartetto dei cadetti Leoni, Nizzi, Falco e Zucchinelli che si accontentano dell’argento con la prestazione di 46”10. Medaglie di bronzo  per le 4x100 ragazzi (Manenti, Pioldi, Cavenago, Ruberto tempo di 52”21) e ragazze (Guerreschi, Brozzu, Chiodo e Facchi, 54”11). Da notare che le nostre staffette veloci hanno tutte centrato la finale: le cadette hanno chiuso con sesto posto (Codebue, Zuniga, Vailati, Pacagnella). Piazzata anche la 3x1000 delle cadette Riboni, Cappellazzi e Rossoni (10’14”68).
Buone anche le prestazioni dei piccoli esordienti a Bergamo, impegnati nel duathlon. Nel gruppo A (lungo e 300 piani) ha vinto Valentina Morello. Nel gruppo B (50 hs e vortex) la vittoria è andata a Luca Gulino. Duplice trionfo nel gruppo C  (alto e peso), sia per le femmine con Clara Falchetti che per i maschi con Gabriele Tosini.    


domenica 17 maggio 2015

RECORD ITALIANO PER VALERIA PACCAGNELLA


11”0 negli 80 hs: migliore misura under 15

Un nuovo record italiano entra nella storia dell’Atletica Estrada e porta la firma della trevigliese Valeria Paccagnella che a Brembate Sopra ha stampato il tempo di 11” netti nella gara degli 80 ostacoli under 15 (categoria cadette), crono che rappresenta la nuova migliore prestazione italiana di categoria. Pur essendo registrato con cronometraggio manuale migliora nettamente l’11”3 detenuto da tre atlete (Silvia Calvanelli la ottenne il 5 giugno 1994, la lombarda Micol Cattaneo l’8 giugno 1997, Manuela Bosco il 27 giugno 1997). Ma anche il record con cronometraggio elettrico è intrinsecamente peggiore del crono di Valeria Paccagnella: 11.45 di Desola Oki (a Borgo Valsugana l’11 ottobre 2014), infatti tra la misura manuale e quella elettrica vi è sempre uno scarto di 25 centesimi di secondo.
Ricordiamo che Valeria Paccagnella lo scorso anno a Borgo Valsugana vinse il titolo nazionale Cadette nei 300 ostacoli, distanza in cui detiene un ottimo 44”1 manuale. Complimenti dunque alla giovanissima atleta e al nostro tecnico Paolo Brambilla.
L’eccellente prestazione di Paccagnella non deve farci trascurare altre prestazioni di livello conseguite nel weekend. A partire dal nuovo personale dell’allievo Christian Bapou nei 100 piani (10”67) in occasione del meeting internazionale di Gavardo dove ancora una volta ha incontrato tra i rivali il fulmine Filippo Tortu con record italiano di 10”33 a soli 16 anni. Personale anche per lo junior Reda Chaboun nel lungo con la misura di 7,07. Laura Gamba nei 100 si piazza con 12”52.
Di Brembate abbiamo detto dell’impresa di Valeria, ma nel corso della gara giovanile sono fioccate anche le belle vittorie, con tanto di personali, delle cadette Amina Vailati nel salto triplo (10,94) ed Elisa Rossoni nei 2000 (6’49”0). Argento per Suman Leoni nei 300 cadetti (38”9).
E sempre per la categoria cadette, ori al Meeting di Castelleone per Francesca Riboni nei 1000 (3’30”38) e Alice Cassaghi nel peso (10,34).

Il prossimo fine settimana sarà caratterizzato dai campionati regionali di staffette a Mariano Comense: attesa per la 4x100 cadetti che la scorsa settimana era stata squalificata ai provinciali.

venerdì 15 maggio 2015

CIAO FEDERICA !



Ti ricordiamo così
con il tuo dolce sorriso
che più di ogni inadatta parola pervade oggi il nostro cuore.

Un abbraccio da tutta l'Atletica Estrada
ciao Federica      

lunedì 11 maggio 2015

STAFFETTE ROSA ASSOLO ESTRADA

 4x50 esordienti: Olama, Morello, Bertani, Falchetti
4x100 ragazze: Bruzzu, Chiodo, Guerreschi, Facchi
4x100 cadette: Codebue, Vailati, Paccagnella, Tisiye

Tre titoli ai campionati provinciali giovanili

Estrada padrona in campo femminile ai campionati provinciali di staffette giovanili svoltisi ad Alzano Lombardo. Le vittorie sono arrivate in tutte le categorie, ad iniziare con le piccole esordienti della 4x50 con il quartetto composto da Salomè Olama, Irina Bertani, Clara Falchetti i Valentina Morello vittorioso col tempo di 30”8. A vestire la maglia di campionesse provinciali è stata poi la volta di Zoe Guerreschi, Valentina Brozzu, Federica Chiodo e Alice Facchi che ha messo in file le altre compagini bergamasche della categorie ragazze con il crono di 54”0. Infine, per la categoria cadette, sul gradino più alto del podio sono salite Alice Codebue, Tisiye Zuniga, Beatrice Vailati e Valeria Paccagnella che hanno chiuso la gara in 51”1. Il bottino poteva tramutarsi in poker, ma i cadetti Samuele Facco, Diego Nizzi, Suman Leoni e Davide Zucchinelli, primi al traguardo, sono stati poi squalificati. A coronare queste belle vittorie ricordiamo anche il terzo posto della 3x100 con le cadette Francesca Riboni, Paola Cappellazzi e Elisa Rossoni (10’09”8), nonché della squadra B ragazze (Gaia Rozzoni, Angelica Motta, Chiara De Capitani, Anna Della Torre) e della 4x50 degli esordienti (Mattia Bertocchi, Giorgio Rozzoni, Alessandro Brigatti e Valentino Di Cola).
I risultati delle altre staffette in pista. Settimo posto per la squadra B delle cadette 4x100 (Matilde Molinai Diarra Diop, Giorgia Milanesi e Luisa Omacini) e quinto posto per la squadra B delle esordienti 4x50 (Ilaria Mombrini, Giulia Toscani, Sara Mangili e Leda Bedolo).
Nelle gare di contorno vittoria per Andrea Barbati nel peso ragazzi. Argento nel lungo ragazzi per Mirko Cavenago e nell’alto esordienti per Cristian Tarchini. Bronzo nel lungo ragazze e Alice Zanoli.
Il weekend è stato caratterizzato anche per la prova regionale dei societari assoluti. A Milano, un grande Christian Bapou ha polverizzato il suo personale nei 100 in 10”79 mentre a Lodi spicca il crono di Daniela Tassani sui 200 con 24”53. Brava anche Beatrice Mazza, seconda assoluta nei 400 hs (1’01”03). A Borgo Valsugana in evidenza anche i piazzamenti di Gabriele Buttafuoco nei 100 (10”86) e 200 (22”71).

Nel corso della settimana si è svolta anche la finale regionale dei giochi studenteschi allievi che hanno visto primeggiare ancora Christian Bapou nei 400 (anche qui nuovo p.b. di 48”93) e tra gli ostacoli Emmanuel Ihemeje (con la seconda piazza di Amos Galbiati): per i neo campioni regionali l’appuntamento è con la finale nazionae in programma a fine maggio.



lunedì 4 maggio 2015

ALLIEVI E ALLIEVE SUBITO IN FINALE A

Emmanuel Ihemeje

A Mariano la prima prova regionale dei campionati di società

Allievi e allieve protagonisti del weekend appena trascorso, dove sul calendario era segnata la prima delle due prove regionali dei campionati società valide per accedere alla finalissima di ottobre. E per mettere subito in chiaro la questione tutto il gruppo dell’Atletica Estrada è stato determinante per l’accesso diretto in A sia in campo maschile con i colori della 100 Torri di Pavia che in quello femminile per la Bracco Atletica.
Emmanuel Ihemeje è stato trascinatore della squadra allievi, cogliendo un triplice successo: nei 400 piani (49”72), 400 hs (53”63) e staffetta 4x400 (3’27”50) in compagnia di Daniele Siliquini, Andrea Verga e Christian Bapou; Bapou che, dopo aver ottenuto il minimo per i mondiali, non si supera nei 200 piani (secondo con 21”72, inchinandosi allo strapotere del milanese Filippo Tortu) e strappa l’argento anche nella 4x100 (44”03) insieme a Amos Galbiati, Alfredo Romano, Victorio Afuye e Quincy Achonu, protagonista nei salti con la vittoria nel triplo (13,39) e la seconda piazza nel lungo (6,22). Ben piazzati, nelle rispettive gare Amos Galbiati (200 e 100 hs), Alfredo Romano (200), Andrea Verga (400 e 400 hs), Mattia Peveri (400 e 800), Alemayehu Bonalumi (1500), Gabriele Spotti (400 hs), Matteo Scabeni e Federico Vimercati (marcia). La squadra si impone nella graduatoria regionale con un totale di 13.090 punti.
La conquista della finale A da parte delle femmine, pur senza vittorie individuali, è arrivata dagli ottimi piazzamenti (e pesanti punticini) che hanno messo in rilevo la collegialità del team. Lucrezia Gritti si accolla l’argento nel triplo con 11,28 che è anche protagonista del secondo posto della 4x100 (48”77) con Sofia Borgosano, Michela Goffi e Miriam Vercellone. Sul podio anche la 4x400 (terza in 4’06”98) con Elisa Tonoli, Miriam Vercellone, Chiara Di Benedetto e Francesca Facchinetti che si prende la soddisfazione del minimo nella gara dei 100 hs. La squadra coglie il secondo posto con 13.317 punti grazie anche agli score individuali di Sofia Borgosano (100 e 200), Francesca Aquilino e Aurora Sambati (100), Elisa Tonoli (200 e 400), Simona Conti (2000 siepi), Francesca Facchinetti (400 hs), Asia Vailati (asta), Yoada Habibou (disco e martello).
Prossimo weekend dedicato alle staffette giovanili: in programma i campionati provinciali riservati ad esordienti, ragazzi e cadetti.